fuochi e ville

Nei secoli XIII-XIV il territorio di Montereale comprendeva complessivamente 36 ville (villaggi) con un totale di circa 745 fuochi (case abitate). Nell’ambito della crescita territoriale di quel periodo, si decise di riunire le ville in 4 quarti (quartieri): S. Maria, S. Giovanni, S. Pietro e S. Lorenzo. Ogni quarto includeva un numero determinato di Ville. Aringo, che in quel periodo contava circa 55 fuochi, fu inserito nel quarto di S. Maria che aveva13 Ville e 228 fuochi in tutto.

Quarto S. Maria: Cavallari, Colle Cavallari, Cavagnano, S. Vito, Cesariano, Marignano, Paco, Aglioni, Colle Noveri, Paterno, Aringo, S. Lucia e Poggio Cancelli

Quarto S. Giovanni: Colle Calvo, S. Vittoria, S. Giovanni Paganica, Colle Paganica, Castello di Paganica, Colle Verrico, Civitella di Verrico e Castiglioni di Verrico

Quarto S. Pietro: Sivignano, Capitignano, Mopolino e Mascioni

Quarto S. Lorenzo: Capofano, Vicenne, Corcioni, Piedicolle, Colle Insito, Lonaro, Busci, Cabbia, Pellescritta, Cesaproba e Marana