Centro raccolta rifiuti urbani differenziati 2019

Centro raccolta rifiuti urbani differenziati 2019

Il Comune di Montereale, in collaborazione con ACIAM – Servzi Igienici e Ambientali e con i comuni di Campotosto e Capitignano, ha predisposto un Centro di Raccolta Intercomunale per rifiuti urbanii differenziati presso l’area industriale di Montereale in località Piedicolle. Il centro resterà aperto nei giorni di Giovedì, Venerdì e Sabato dalle ore 8,00 alle ore 14,00.

Il servizio è a disposizione per i cittadini dei 3 comuni proprietari degli immobili situati nel territorio.

LOCANDINA INFORMATIVA

stracalciando 2019

stracalciando 2019

Dopo il successo delle passate edizioni torna anche quest’anno la popolare manifestazione “Stracalciando” giunta alla sua 5^ edizione.e Ideata e organizzata dall’Associazione Aringo Club.
Lo stage di scuola calcio che si terrà nel prossimo mese di agosto presso il campo di calcio di Aringo, è riservato, come da regolamento, ai bambini e alle bambine di tutta la zona.

 

 

IL VIDEO DI PRESENTAZIONE

Per info e comunicazioni, visita la pagina ufficiale FACEBOOK

giornate FAI di primavera 2019

giornate FAI di primavera 2019

Sabato 23 e domenica 24 marzo tornano le Giornate FAI di Primavera:
Oltre 1.100 le aperture in tutta Italia della 27^ edizione!

Ogni anno, dal 1993, il primo weekend di primavera i volontari del FAI organizzano una manifestazione nazionale dedicata alla riscoperta del patrimonio storico, artistico e culturale del nostro Paese una grande festa dedicata alla bellezza di questo Paese. Una grande festa dei Beni Culturali aperta a tutti e alla quale in 26 anni di storia hanno partecipato più di 10 milioni di Italiani che hanno avuto l’opportunità di visitare oltre 12.000 luoghi solitamente chiusi al pubblico in più di 5.000 città di tutta Italia.

IL PATRIMONIO CULTURALE COME OCCASIONE DI INCONTRO TRA GENERAZIONI E RISCOPERTA DELL’IMPEGNO CIVILE

In occasione delle Giornate FAI di Primavera la scoperta di un luogo speciale dell’immenso patrimonio paesaggistico italiano non è solo un’esperienza che va ad arricchire il bagaglio culturale di ogni visitatore, ma un’occasione straordinaria di incontro tra persone di età, interessi, provenienza diversi unite dal desiderio di conoscere luoghi eccezionali del proprio territorio. Luoghi di cui tornare a fruire come visitatori e sui quali accendere i riflettori affinché possano essere tutelati e valorizzati..

Le Giornate FAI di Primavera coinvolgono ogni anno oltre 40.000 Apprendisti Ciceroni©, studenti delle scuole secondarie di I e II grado che accompagnano nelle visite dei luoghi aperti. Educare al valore del patrimonio d’arte e natura attraverso una formula di partecipazione attiva alla sua cura è certamente uno dei modi più efficaci per risvegliare il proprio impegno civile.

SCOPRI E SALVA LA BELLEZZA A FIANCO DEL FAI

Partecipare alle Giornate FAI di Primavera significa fare un gesto concreto a tutela del patrimonio d’arte e natura. A fronte di ogni visita effettuata i nostri volontari chiedono un contributo facoltativo – a partire da 2, 3 o 5 € – a sostegno di quella missione in cui il FAI si impegna da oltre 40 anni: la cura, la tutela e la valorizzazione dei luoghi e delle storie che rendono unico il nostro Paese. Puoi di rendere ancora più significativo il tuo sostegno iscrivendoti al FAI in tutti i luoghi aperti durante l’evento: potrai entrare in alcune aperture esclusive e avrai diritto all’accesso prioritario in tutti i luoghi aperti

Maggiori info sulla ventisettesima edizione delle Giornate FAI di Primavera 2019

giornata del camminare 2018

giornata del camminare 2018

La Giornata del Camminare è una manifestazione nazionale promossa da FederTrek che promuove la diffusione della cultura del camminare attraverso il coinvolgimento diretto dei cittadini, del mondo dell’associazionismo e delle amministrazioni locali.
La manifestazione, che si svolge ogni anno solitamente la seconda domenica di ottobre, prevede l’organizzazione di centinaia di iniziative in tutta Italia che portano migliaia di persone a camminare per le strade di piccole e grandi città come Roma, Genova, Firenze, Milano e Torino e per le vie dei nostri splendidi borghi. Durante questa giornata i pedoni tornano a essere i protagonisti dell’ambiente urbano, riconquistando gli spazi e la bellezza che il traffico automobilistico ha portato via e dimostrando che un altro modo di spostarsi e di vivere i città e paesi è possibile.

Quest’anno in occasione di questa iniziativa nazionale, l’Associazione LAGA INSIEME Onlus – “amici per natura” ha deciso di organizzare per domenica 14 ottobre in collaborazione con l’Associazione ARINGO Club la passeggiata “Da Aringo alle sorgenti dell’Aterno” scegliendo il nostro piccolo paese che descrive così: “un paese dell’Appennino in cui i gli amici dell’Associazione Aringo Club, con impegno e passione nei confronti di questa terra, mantengono viva la Comunità malgrado le difficoltà del post terremoto...”.

L’itinerario scelto, con difficoltà minime e adatto a tutti, partirà da Aringo (AQ) alla volta delle sorgenti del fiume Aterno situate a nord-est del piccolo centro e sarà caratterizzato dalla suggestione dei primi colori autunnali.
A conclusione della camminata ci ritroveremo tutti nella sede dell’Aringo Club per un pranzo offerto da condividere insieme ai partecipanti.

MAGGIORI INFORMAZIONI

LOCANDINA EVENTO

 

partiti i lavori della superstrada tratto Marana Piedicolle

partiti i lavori della superstrada tratto Marana Piedicolle

Sono finalmente iniziati nei giorni scorsi i lavori per la realizzazione del quarto lotto della superstrada L’Aquila – Amatrice. Il nuovo tratto della superstrada è quello che da Marana arriverà fino a prima di Piedicolle in prossimità del bivio per Montereale ed è stato appaltato alla ditta Toto Costruzioni per un importo di 41 miliomi di euro con un ribasso rispetto ai 61 previsti dal bando. Si tratta della realizzazione di circa 6,4 km della S.R. 260 Picente (ex strada statale 260) che interessa i comuni di Montereale e Capitignano con l’adeguamento della sede stradale a 9,5 metri, per ogni senso di marcia con 2 corsie da 3,5 metri e relative banchine laterali da 1,25 metri.

Per il terzo lotto che, congiungendosi al tratto esistente che da sopra il cimitero di San Giovanni di Cagnano Amiterno arriverà fino al depuratore di Marana, la ditta appaltatrice ha già presentato il progetto esecutivo e i lavori dovrebbero iniziare tra la fine dell’anno e i primi mesi del 2019.

Le opere previste prevedono la realizzazione di un tratto in variante al tracciato attuale in corrispondenza dell’abitato di Marana (anche in galleria), l’adeguamento dei restanti tratti di sede stradale esistente e la realizzazione di alcune rotatorie e nuovi innesti per il collegamento con i centri abitati. Il progetto di ammodernamento della strada statale 260 Picente è da sempre ritenuto di vitale importanza sia per lo sviluppo del territorio che per la sua valorizzazione, soprattutto a seguito del pesante spopolamento subìto a causa degli eventi sismici degli ultimi 2 anni.

A partire dai primi di settembre inoltre, l’Anas ha preso in carico le strade provinciali dall’Alto Aterno, la strada statale Picente, la Molinella e le Capannelle per iniziare finalmente le opere di manutenzione previste